Bagni galvanici


Generalmente per processi galvanici si intendono tutti quelli che usano l'elettrolisi per coprire una superficie (che conduce elettricità) con uno strato metallico. Tali strati sono solitamente resistenti all'usura o agli agenti chimici o quindi vengono utilizzati per ragioni estetiche come nel caso dell'oro o di altre placcature, come il palladio rutenio.


 

In senso generale il ciclo di lavoro della galvanica può essere diviso in preparazione (processo fondamentale) e nella finitura.

La volontà di fornire al cliente un servizio completo ci ha spinti a creare una serie di processi "aggiuntivi" ai trattamenti galvanici industriali, questi ci consentono di ottenere un prodotto pronto senza ulteriori passaggi o trasferimenti logistici, creando importanti vantaggi.

Curiosità

La parola galvanica deriva dal nome del fisico Luigi Galvani che scoprì l'esistenza di correnti elettriche negli animali, una scoperta che portò Volta ad applicare lo stesso principio nel fabbricare le pile e Faraday ad elencare le leggi dell'elettrolisi nel 1833. Il fenomeno è essenzialmente di natura elettrochimica e consiste nel depositare i costituenti di una soluzione, chiamata elettrolita, mediante una corrente elettrica che di solito è continua (diretta).